Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina “Informazione sui cookie”

Vangelo di Luca

Alcuni appunti sul Vangelo di Luca. Sono stati sviluppati, durante il lavoro di Lectio Divina e di ricerca, negli incontri del Laboratorio Nicodemo a Cornaredo (vedere pagina relativa). Per ogni incontro è stato redatto un “opuscolo”, in formato Pdf. Gli opuscoli sono in revisione, vi preghiamo pertanto di segnalare eventuali errori od incongruenze. 

1. Gli annunci che danno inizio alla storia della salvezza

 Opuscoli tratti dal Laboratorio Nicodemo di Cornaredo  scarica pdf

 L'annuncio dell'angelo a Maria Lc 1,26-38):
     "Concepirai un figlio … sarà grande e chiamato Figlio dell'Altissimo"     
     vedere anche l'annuncio di Elisabetta a Maria (Lc 1,39-55)

Lc 1,26-38

L'annuncio degli angeli ai pastori (Lc 2,1-20):
     "Oggi vi e nato un salvatore … un bambino che giace in una mangiatoia"

Lc 2,1-20
 L'annuncio del precursore alle folle (Lc 3,1-18):
     "La parola di Dio scese su Giovanni … nel deserto"
Lc 3,1-18
 L'annuncio della voce dal cielo (Lc 3,21-22; anche 3,23-38):
     "Tu sei il mio figlio prediletto" 
      e la risposta del figlio prediletto (Lc 4,1-13):
     "Sta scritto"

Lc 3,21 ss.

Lc 4,1-13

2. Gesù in Galilea: le manifestazioni di potenza della sua parola

 Opuscoli tratti dal Laboratorio Nicodemo di Cornaredo  scarica pdf

 La "falsa partenza", ossia: Gesù evangelizzatore mancato (Lc 4,16-30)
      "Non è il figlio di Giuseppe?"

Lc 4,16-30

 Il potere di Gesù sui demoni (Lc 4,31-37.40-41):
     "Taci, esci da costui"

Lc 4,31-37.40-41
 Il potere di Gesù sull'evidenza storica ( Lc 5,1-11):
     "Prendi il largo e calate le reti"
 e la vocazione di Simone:
     "Non temere; d'ora in poi sarai pescatore di uomini"
Lc 5,1-11
 Il potere di Gesù sulla malattia (Lc 5,12-16):
     "Lo voglio, sii risanato!"
 e sul peccato (Lc 5,17-26):
     "perchè sappiate che il Figlio dell'uomo ha il potere sulla terra di rimettere i peccati"
Lc 5,12-16
 

3. Verso il mistero del Figlio

 Opuscoli tratti dal Laboratorio Nicodemo di Cornaredo  scarica pdf

 Ed egli, alzati gli occhi verso i suoi discepoli, diceva ... (Lc 6,20-35)

Lc 6,20-35

 Sono perdonati i suoi molti peccati, perchè ha molto amato (Lc 7,36-50) 

Lc 7,36-50
 Questi è il Figlio mio, l’eletto; ascoltatelo (Lc 9,28-36) (alla luce di 18-22) Lc 9,28-36

4. Verso il mistero del Padre

 Opuscoli tratti dal Laboratorio Nicodemo di Cornaredo  scarica pdf
 Gesù esultò di gioia nello Spirito Santo e disse (Lc 10,17-22):
     “Ti rendo lode, o Padre, .
Lc 10,17-22 
 Chi di questi tre ti sembra sia stato prossimo di colui che è caduto nelle mani dei briganti? (Lc 10,25-37) Lc 10,25-37
 Cercate piuttosto il regno di Dio (Lc 12,22-34) Lc 12,22-34 
 Sarai beato perchè non hanno da ricambiarti (Lc 14,12-24) Lc 14,12-24 
 Facciamo festa perchè questo mio figlio era morto ed è tornato in vita (Lc 15,11-32) Lc 15,11-32