Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina “Informazione sui cookie”

Perchè il pellegrinaggio

 

Sito  il Pellegrinaggio 17 apr 2012

 

PERCHÈ IL PELLEGRINAGGIO

 

 

Come Fraternità siamo soliti proporre momenti di pellegrinaggio in occasione di particolari eventi o in luoghi particolari,vicini e lontani.

 

Quale il senso di una simile proposta?

Vi  sono alcune risposte possibili.

Innanzitutto la consapevolezza che i luoghi e coloro  che vi sono passati, parlano ancora oggi ed hanno un messaggio importante da dire per chi sa ascoltare.

Fare  un pellegrinaggio significa allora farsi interpellare dal messaggio sempre vivo  di Gesù, del Padre e di coloro che, essendo stati amici del Signore,  vogliono ancora oggi condurci a Lui.

 

La seconda questione è che noi non siamo solo spirito, ma possediamo un corpo con cinque sensi che vanno anch'essi convertiti alla percezione del mistero. Per questo sia nella storia ebraica sia in quella cristiana, il pellegrinaggio in certi luoghi è sempre stato fondamentale(es.  Santiago de Compostela).

 

In terzo luogo il Pellegrinaggio rappresenta, di fatto, il “cammino”della vita, che non è altro che un peregrinare verso la casa del Padre.

Illuminante in questo è l'esperienza di Israele ed il ruolo di Gerusalemme, quale città del pellegrinaggio per eccellenza.

Andare in certi luoghi, vedere con i propri occhi, respirare una determinata aria, significa favorire questo processo assai più che con mille discorsi teorici.

Non si tratta quindi di turismo spirituale ma di ben altro, ed è in questo senso che continueremo a proporre tale tipo d’esperienza.